• gems
  • combo foodtech
  • footwear
  • cambo agrotech
  • cambodia tools
  • machinery
  • cambopack
  • automation
  • camboplas
  • ctg
  • cambomed
  • camwater
  • cambuild
  • cambodia property expo
  • Home
  • News
  • Il Mekong Agreement per lo sviluppo sostenibile della regione

Il Mekong Agreement per lo sviluppo sostenibile della regione

Il Mekong Agreement per lo sviluppo sostenibile della regione. Il Mekong Agreement, firmato nel 1995 da Laos, Cambogia, Thailandia e Vietnam, mira a promuovere lo sviluppo sostenibile nell'area.

15-07-2013

Il Mekong Agreement per lo sviluppo sostenibile della regione

Il Mekong Agreement, firmato nel 1995 da Laos, Cambogia, Thailandia e Vietnam, mira a promuovere lo sviluppo sostenibile nella regione, come recentemente ribadito dalla segreteria del Laos National Mekong Committee che ha tenuto, nel mese di Aprile, un seminario sull'accordo del 1995 all'International Cooperatioand Training Centre di Vientiane.

L'evento ha permesso a giornalisti, docenti universitari e funzionari di governo di studiare la storia e gli obiettivi di questo importante progetto di cooperazione, attualmente più che mai valido ed osservato dai Paesi interessati.

Secondo gli specialisti in accordi internazionali presenti al seminario, i Paesi dell'area avevano firmato il Mekong Agreement, il 5 Aprile 1995, perché si erano resi conto della necessità di utilizzare le risorse del fiume in modo sostenibile, perseguendo lo sviluppo socio-economico della regione.

Il Mekong è uno dei fiumi più lunghi e più incontaminati dell'Asia e fornisce non solo pesce come cibo per le comunità rivierasche, ma ha anche un enorme potenziale per la produzione di energia idroelettrica; un ruolo estremamente rilevante per soddisfare le richieste di energia in rapida crescita nella regione.
Al fine di garantire lo sviluppo sostenibile, i Paesi dell'area in questione avevano adottato procedure e regole che gli Stati membri dovevano seguire in merito all'uso delle risorse del fiume; procedure e regole ancora in vigore e pienamente osservate.

Pur sottolineando il diritto sovrano di ogni Stato membro ad utilizzare le risorse naturali all'interno del proprio territorio, l'accordo stabiliva che ogni Paese dovesse fare in modo di evitare eventuali effetti negativi in qualsiasi progetto di sviluppo riguardante il fiume.

Il Laos è sempre stato attento al Mekong Agreement condividendo nelle azioni il pieno spirito di cooperazione; infatti, uno dei migliori esempi è il processo di consultazione intrapreso dal Laos prima di iniziare la costruzione della centrale idroelettrica di Xayaboury.
Il Laos ha anche ridisegnato l'impianto al fine di garantire il passaggio effettivo dei pesci ed il rilascio di sedimenti dopo che i Paesi limitrofi avevano espresso preoccupazione per l'impatto negativo della diga.
Il Laos ha dichiarato che la struttura non determinerà alcun impatto significativo sul volume di acqua in quanto la diga non avrà un grande serbatoio e pertanto non sarà possibile causare una carenza d'acqua a valle; per il Governo laotiano la produzione idroelettrica è considerata un flusso di entrate essenziale per finanziare gli sforzi del Paese per alleviare la povertà.

Nonostante la ferma determinazione a procedere in questa direzione, il Laos si è sempre impegnato ad ottenere uno sviluppo delle centrali elettriche in modo sostenibile; a questo proposito, è importante ricordare i partners internazionali, tra cui l'International Finance Corporation, che stanno fornendo piena assistenza tecnica per garantire che il Laos sviluppi dighe sostenibili dal sistema e compatibili con l'ambiente e le comunità locali.